Code of Conduct

Last updated: 2020-08-18 View change history.

Introduzione

Il progetto PostgreSQL è orgoglioso della qualità del proprio codice, del proprio lavoro e dei risultati, tecnici e professionali della propria comunità. È doveroso che ognuno che partecipi alla comunità si comporti, nell'interesse comune, in modo professionale ed educato portando rispetto verso utenti e sviluppatori.

A tal fine è stato creato questo Codice di Comportamento (Code of Conduct, Coc) per gestire i rapporti all'interno della comunità e la partecipazione al lavoro dell'organizzazione su larga scala. Questo Codice di Comportamento è pensato per coprire tutte le interazioni tra i membri della comunità in qualsiasi contesto, a meno che non sia presente un altro Codice di Comportamento che abbia precedenza su questo (es. Codice di Comportamento di una conferenza).

Inclusività e comportamento appropriato

La partecipazione al progetto PostgreSQL è aperta a chiunque abbia interesse a lavorare con PostgreSQL, indipendentemente dal livello di esperienza con il software o con la tecnologia. Tutti sono incoraggiati allo sviluppo software, e in generale alla contribuzione, a prescindere dalla propria formazione.

Sono incoraggiate discussioni riflessive e costruttive, relative al software, la comunità, lo stato attuale e le possibili evoluzioni. Il tema delle discussioni dovrebbe comunque riguardare il codice e progetti correlati, progetti comunitari e l'infrastruttura.

Attacchi personali e commenti negativi riguardanti caratteristiche personali sono inaccettabili e pertanto non saranno permessi. Alcuni esempi di caratteristiche personali sono età, razza, etnicità, religione, genere od orientamento sessuale.

Altri esempi di comportamento che violano questo Codice di Comportamento sono minacce di violenza verso individui o gruppi, minacce di sabotaggio sia esso di tipo professionale comunitario o di qualunque progetto, attenzioni sessuali indesiderate sotto qualsiasi forma, comportamenti che possano causare danno di reputazione al progetto PostgreSQL e rifiuto di cessare qualsiasi condotta inappropriata quando richiesto.

Ritorsioni

Sono inoltre espressamente vietate ritorsioni contro una persona che presenti un reclamo ai sensi del presente Codice di Comportamento o contro chiunque stia prestando assistenza alle indagini per tale reclamo. La ritorsione può avvenire sotto forma di queste ed altre azioni:

  • ulteriori attacchi personali (pubblici o privati);
  • azioni che minano lo status professionale e/o lo status di un individuo nei confronti del datore di lavoro, dei colleghi, dei clienti o della comunità;
  • azioni che minacciano la privacy, la persona fisica, il benessere, l'abitazione dell'individuo e/o la sua famiglia.

Gli atti di ritorsione saranno trattati alla stessa maniera di qualsiasi altra violazione del presente Codice di Comportamento.

Comitato per il Codice di Comportamento

Il Core Team di PostgreSQL nominerà un Comitato per il Codice di Comportamento, che si occuperà di ricevere ed indagare su tutti i reclami, e un Presidente del Comitato. Qualsiasi membro della comunità può offrirsi volontario per far parte del Comitato, ad eccezione dei membri del Core Team. Poiché il Core Team sovrintende al Comitato, i membri del Core Team non faranno parte del Comitato per evitare conflitti di interesse. L'elenco dei membri del Comitato sarà sempre disponibile al pubblico e può essere visualizzato qui.

I membri del Comitato cambieranno ogni anno. Il Core Team o il Presidente del Comitato annunceranno le date di apertura e chiusura del processo annuale di selezione dei membri attraverso i consueti canali di comunicazione della comunità.

Qualsiasi membro della comunità che desidera far parte del Comitato dovrà completare un questionario iniziale che verrà valutato dal Core Team e dall'attuale Comitato. I membri in carica del Comitato esamineranno i candidati ed effettueranno colloqui se necessario. Il Comitato uscente formulerà le raccomandazioni ed il Core Team sceglierà i nuovi membri per il Comitato.

Il periodo di transizione tra il nuovo Comitato e quello uscente potrà durare fino a un mese per consentire il trasferimento di informazioni e di responsabilità.

Sebbene non esista un numero specifico di membri del Comitato, il Comitato sarà sempre composto da almeno quattro persone. I membri del comitato sono invitati a rimanere in servizio per almeno un anno prorogabile a loro discrezione fino a un massimo di tre anni.

I membri del Comitato sono sottoposti al Core Team. Il Core Team può decidere a propria discrezione la rimozione di un membro del Comitato dalla carica se questi non stesse adempiendo alle responsabilità richieste dal suo incarico.

Il Comitato, di propria iniziativa, può rivolgersi al Core Team per richiedere la rimozione di un membro nel caso tale persona non fosse in grado o non volesse adempiere alle responsabilità del proprio incarico.

Segnalazioni

Le vittime di un comportamento inappropriato o i testimoni di tale comportamento, sono pregati di segnalarlo prontamente al Comitato del Codice di Comportamento all'indirizzo coc@postgresql.org. Nel malaugurato caso in cui si desideri presentare un reclamo contro un membro del Comitato, è sufficiente contattare direttamente individualmente uno qualsiasi degli altri membri del Comitato.

Nella segnalazione andranno inclusi quanti più dettagli possibili:

  • la descrizione dell'incidente;
  • la tempistica degli eventi;
  • screenshot di eventuali discussioni elettroniche;
  • i nomi e, se possibile, i contatti di eventuali testimoni; e,
  • qualsiasi altra informazione che sia ritenuta utile ai fini dell'indagine.

Gestione dei reclami

Il Comitato si attiverà rapidamente per indagare ogni incidente segnalato. Con la collaborazione di tutte le parti in causa, il Comitato mirerà a completare l'indagine entro due settimane dal ricevimento della segnalazione.

Le segnalazioni di incidenti e le attività di indagine saranno mantenute riservate per quanto possibile e compatibilmente con la necessità di condurre un'indagine adeguata.

Il Comitato informerà il denunciante ed il presunto trasgressore della decisione presa. Se l'indagine fosse ancora in corso, il Comitato fornirà alle parti un rapporto sullo stato di avanzamento ed una data stimata di completamento.

La durata di un indagine potrebbe allungarsi in caso di mancanza di collaborazione. Il Comitato cercherà in ogni modo di completare e fornire i risultati dell'indagine alle parti il prima possibile, informandoli sulla decisione presa una volta che l'indagine è stata ultimata.

In caso di reclamo che coinvolga un membro del Comitato per il Codice di Comportamento o un membro del Core Team, la gestione del reclamo procederà come di consueto, con l'eccezione che la persona coinvolta nel reclamo dal procedimento verrà esclusa dal suo ruolo di membro del Comitato o del Core Team.

Alcuni dei risultati di un indagine possono essere i seguenti:

  • Assenza di violazione del Codice di comportamento;
  • lAmmonizione della(e) persona(e) coinvolta(e) in forma privata con indicazioni sul comportamento corretto;
  • Ammonizione della(e) persona(e) coinvolta(e) in forma pubblica con indicazioni sul comportamento corretto;
  • Ban temporaneo o permanente da alcuni o da tutti gli spazi gestiti dalla comunità, inclusi ma non limitati a mailing list della comunità, forum, IRC e perdita dei privilegi di commit.;
  • Richiesta di scuse pubbliche e/o private..

Poiché il ban temporaneo o permanente e le azioni tecniche e infrastrutturali ad esso associate sono particolarmente gravi, questo tipo di decisione è soggetta a revisione da parte del Core Team prima che le parti coinvolte vengano informate della decisione. Qualora il Core Team non fosse d'accordo con la conclusione del Comitato, questi presenterà le proprie motivazioni al Comitato. In tal caso, il comitato dovrà considerare le raccomandazioni del Core Team e, se necessario, avviare ulteriori discussioni sul caso. Qualora il Core Team e il Comitato non riuscissero a raggiungere un accordo, verrà applicata la decisione presa dal Core Team.

Il Comitato potrebbe stabilire che una violazione sia stata involontaria, forse derivante da differenze culturali (ad esempio, l'uso di un termine gergale innocuo in una lingua ed offensivo in un'altra) oppure un tentativo malriuscito di umorismo. Questi casi saranno usati come opportunità per informare invece che per ammonire. Qualora il Comitato determini che un incidente segnalato rientra nella categoria di violazione involontaria, il Comitato dovrà valutare se ci sono probabilità che l'incidente venga ripetuto da altri. In tal caso dovrà condividere le informazioni relative all'incidente con la comunità in modo da evitare la possibilità che si ripeta.

Se una delle parti dovesse ritenere che la decisione non sia corretta, può fare ricorso al Comitato entro una settimana dalla sua decisione. Il ricorso dovrebbe comunque includere informazioni aggiuntive quali fonti, testimoni, ecc. per fornire al Comitato altre informazioni per la riesamina dell'incidente.

I dati relativi ad ogni incidente alle indagini le decisioni del Comitato e di tutte le informazioni ad esso correlate, saranno conservati per un periodo di tre anni solari dalla data dell'ultimo elemento presente nel file dell'incidente. Il Comitato adotterà misure adeguate per garantire la riservatezza di tutti i rapporti e le discussioni.

Ogni anno il Comitato produrrà un rapporto entro la fine del primo trimestre di ogni anno. Nel rapporto saranno riassunti i tipi di reclami ricevuti e le azioni intraprese per affrontare i reclami. Il rapporto sarà condiviso con la comunità. I reclami e le azioni saranno resi anonimi per proteggere l'identità di tutte le parti coinvolte.

Agire in buona fede

Chiunque presenti un reclamo relativo ad un incidente deve farlo in buona fede e avere ragionevoli motivi per ritenere che le informazioni in suo possesso indichino una violazione di questa policy. Qualora un'accusa venga dimostrata come falsa e che venga provato la mala fede in colui che l'ha formulata essa sarà considerata un grave reato comunitario ed una violazione del presente Codice di Comportamento.

Aggiornamenti del Codice di Comportamento

Il Comitato e/o il Core Team valuteranno gli aggiornamenti al presente Codice di Comportamento se necessario e almeno una volta all'anno. Le eventuali modifiche verranno valutate in base ad incidenti segnalati, raccomandazioni di professionisti legali, suggerimenti da parte di membri della comunità, cambiamenti nella cultura della comunità o altri eventi che richiedano una revisione.

I membri della comunità che abbiano suggerimenti per modificare il codice di comportamento possono inviare le loro idee al Comitato tramite e-mail all'indirizzo coc@postgresql.org.

Conferenze ed eventi

Il progetto incoraggia gli organizzatori di eventi a creare e mantenere un proprio Codice di Comportamento, che può anche essere identico a questo Codice di Comportamento. La gestione rapida e obiettiva dei comportamenti inappropriati durante l'evento è responsabilità degli organizzatori.

Conclusioni

Sono incoraggiate le interazioni appropriate tra i membri della comunità; tuttavia devono essere evitati tutti quei comportamenti che siano considerati offensivi da altri membri.

In tutte le interazioni con la comunità, va pertanto usato il proprio giudizio professionale nel mantenere sempre la discussione incentrata sull'attività del progetto e della comunità in maniera che abbia un impatto positivo per tutti.